Al momento di avviare il mio lavoro come Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, faccio mia la riflessione del Ministro Patrizio Bianchi, su una necessità basilare: “le scuole devono essere aperte tutte e al meglio. Si parte da qui. Ma la vera sfida è che sulla scuola si apra una grande sfida di crescita per il Paese”. La scuola è di tutti, e rappresenta un cardine dello sviluppo dell’Italia, un “bene comune”, imprescindibile.

Se, dunque, la scuola rappresenta, particolarmente in questa difficile contingenza, l’essenza dello sviluppo, il fulcro della ripresa, è compito di ciascuno di noi, contribuire a declinare nella pratica tutti gli aspetti, perché ciò avvenga in ogni realtà territoriale della nostra regione.

Gli investimenti che sono stati predisposti per la scuola, ivi compresa l’assunzione di insegnanti e personale ATA, anche grazie alle procedure concorsuali in atto, sono fondamentali: ma c’è un altro elemento basilare e, a suo modo, decisivo: l’ascolto di tutti gli attori, nessuno escluso.

Nella mia esperienza nell’Amministrazione della scuola, ho imparato tanto, a cominciare dall’esigenza di essere pragmatici nelle scelte, ma anche di non limitarsi all’immediato, e di guardare avanti. Partiamo da una situazione difficile, ma sono convinto che riusciremo ad affrontarla, specialmente se lavoreremo con spirito di gruppo. Dobbiamo impegnarci concretamente a favore di una scuola che non lasci indietro nessuno, che contrasti la dispersione e la povertà educativa, che sia parte integrante del tessuto sociale e punto di riferimento per tutta la comunità.

Pur tra mille difficoltà, la scuola è stata in questi mesi presidio di continuità per alunne ed alunni, non si è mai fermata, tanti insegnanti continuano a lavorare anche in questi mesi estivi grazie al “Piano Estate”.

Perché la “scuola detta i tempi e i luoghi della vita collettiva”, è il pilastro dello sviluppo del Paese, sociale, economico e umano: è il nostro futuro. Su questa certezza, con serena umiltà e senso di responsabilità, ma anche con piena convinzione, fonderò – con l’aiuto di tutti – il mio impegno e il mio lavoro qui in Puglia.

Giuseppe Filippo